Idratarsi con il cibo

Il nostro organismo necessita di circa 3 litri di acqua al giorno, un litro e mezzo viene introdotto con gli alimenti ed un litro e mezzo bevendo acqua. Il che vuol dire che se la quantità giornaliera di bicchieri d’acqua necessaria varia da 6 a 8, d’estate i bicchieri dovrebbero aumentare fino a 8/10. Per quanto riguarda gli alimenti, gli italiani introducono mediamente tramite essi circa 1200 ml di acqua al giorno, ma d’estate queste quantità dovrebbero aumentare, bisognerebbe arrivare almeno a 1600/1700 millilitri quotidiani”.

I cibi più “acquosi” sono la frutta, in particolare anguria e melone, la verdura, il latte, i succhi di frutta, lo yogurt, i sorbetti e i gelati, cibi che gli italiani consumano mediamente a sufficienza. L’Osservatorio nutrizionale “Grana Padano” ha svolto uno studio sulla base dei dati riguardanti 7.500 persone, studio da cui emerge che gli italiani introducono, attraverso ciò che mangiano, circa 1200 millilitri di acqua al giorno: a introdurre più alimenti ricchi di acqua sono gli uomini (1263 ml) rispetto alle donne (1061 ml) e gli alimenti più ricchi di acqua sono introdotti maggiormente nel periodo primaverile rispetto all’inverno (1266 ml versus 981 ml).

Avere un’idratazione adeguata oltre a garantirci uno stato di benessere generale e a favorire l’eliminazione delle tossine, evita tutti i problemi che la disidratazione comporta: da problemi semplici, ma fastidiosi, come la stipsi, a problemi più importanti, come lo stato confusionale che può comparire più facilmente nei periodi caldi e nelle persone anziane.

Secondo gli esperti dell’Osservatorio nutrizionale, gli anziani tendono a bere poco e, soprattutto nei periodi caldi, sono soggetti a malori dovuti proprio alla scarsa idratazione. I passati e le creme di verdura sono sicuramente preziosi per coloro che, in là con gli anni, magari faticano a masticare, mentre per la merenda dei bambini, che non sempre bevono a sufficienza, sì a ghiaccioli e gelati, senza esagerare a causa dello zucchero contenuto in questi prodotti.

Per mantenere un’adeguata idratazione in estate meglio quindi più spremute, frullati, centrifugati, frappé, verdura (soprattutto cotta), latte e yogurt, e, naturalmente, più acqua. L’acqua infatti, non ha valore calorico, può essere bevuta indifferentemente frizzante o naturale, ed è un’ottima fonte di sali minerali.

Anguria, melone e cetriolo sono solo alcuni dei cibi che non potete farvi mancare. Insieme all’acqua, sono un toccasana per il vostro corpo. Ecco i 6 cibi depurativi che dovete assolutamente avere nel vostro frigorifero!

MELONE
Il melone è fresco e carico d’acqua. In più, è facile da mangiare ed è molto rinfrescante durante il caldo estivo.

MELA
Deliziosa e super idratante. Gustatela in una macedonia, in un frullato o al naturale. manterranno il vostro corpo fresco ed in forma.

FARINA D’AVENA
Strano a credersi, ma la farina d’avena oltre a sgonfiare e a depurare, ha la triplice azione di idratare il vostro corpo

CETRIOLO
Il cetriolo è uno fra i cibi più idratanti che esistano. Preparatene un’insalata e… l’idratazione è assicurata!

CARNE
Non c’è nulla di più buono e salutare di una bistecca di carne. Sapevate che è anche molto, molto idratante?

ANGURIA
E’ il cibo più ricco d’acqua che esista. L’anguria è perfetta per restare in forma con gusto.

Passione per lo sport

Twitter @passione_sport 

Instagram http://instagram.com/p/snBUBulBBH

Google+ https://plus.google.com/app/basic/communities/104958884097716357750

Facebook https://www.facebook.com/passioneperlosport

http://passioneperlosport.blogspot.it

http://passioneperlosport79.wordpress.com

Sport come passione e stile di vita

#menùfitness #paleo #proteica #postworkout #passioneperlosport #light #allenamentomattutino #dietametabolica #metodolafay #pausapranzo 

http://feeds.feedburner.com/blogspot/HVvbj

passioneperlosport

SPORT COME PASSIONE E STILE DI VITA

Potrebbero interessarti anche...

Contattaci
Loading...